NOTIZIE &
CONOSCENZA


  • 3,50% di interesse per gli assicurati nel 2021

    Dicembre 2021: grazie alla buona performance, ALSA PK può pagare un interesse del 3,50% sui risparmi degli assicurati. Il tasso d'interesse minimo della LPP per il 2021 è dell'1%.

    piu
    meno
  • Performance novembre 8,96% - Rapporto di copertura 114,78%

    Dicembre 2021: La strategia d'investimento ALSA PF ha aumentato la sua performance (YTD) di circa 1,32% a fine novembre, raggiungendo un valore di 8,96%. Tutte le categorie d'investimento, ad eccezione delle obbligazioni svizzere e delle valute estere coperte in CHF, hanno ottenuto un rendimento positivo. Il rapporto di finanziamento si è assestato al 114,78%. L'indice UBS PF ha ottenuto una performance del 6,55%.

    piu
    meno
  • PERFORMANCE SETTEMBRE 2021 7,64% - DECKUNGSGRAD 115%

    Ottobre 2021: La strategia d'investimento ALSA PF ha ottenuto una performance (YTD) del 7,64% a fine settembre. Tutte le categorie d'investimento, ad eccezione delle obbligazioni Svizzera e delle valute estere coperte in CHF, hanno ottenuto un rendimento positivo. Il rapporto di finanziamento è rimasto al livello del trimestre precedente di circa 115%, il che è attribuibile all'eccellente performance.

    piu
    meno
  • Riduzione della perdita di pensionamento - Nuove aliquote di conversione delle rendite a partire dal 2023

    Settembre 2021: ALSA PF mira a mantenere la stabilità finanziaria anche in un ambiente sfavorevole. I bassi rendimenti e l'aumento dell'aspettativa di vita con un'aliquota di conversione della pensione costante causano elevate perdite per il pensionamento. Questi sono sostenuti al 100% dall'assicurato attivo. I costi per questo possono essere quantificati in un interesse dall'1% all'1,50% pagato all'assicurato attivo. Gli assicurati attivi non hanno questo interesse a costruire il loro capitale previdenziale.

    ALSA PF ridurrà gradualmente l'aliquota di conversione della pensione a partire dal 2023. Questo riduce le perdite del pensionamento e porta la sana stabilità finanziaria desiderata dai membri attivi e dai pensionati. L'interesse sul capitale pensionistico può essere aumentato dal.

    Chi è interessato dalla riduzione?

    Tutti gli assicurati che compiono 64 o 65 anni nel 2023 o più tardi e che vanno in pensione regolarmente. Sono interessati anche gli assicurati che compiranno 64 o 65 anni nel 2023 e che stanno pianificando un pensionamento anticipato.

    Ulteriori informazioni: Opuscolo "nuovi schemi di conversione della pensione", disponibile qui.

    piu
    meno
  • Agosto 2021: Il consiglio di fondazione è stato eletto per altri quattro anni. Al posto dei membri di lunga data del consiglio di fondazione Reinhard Stieger e Pedro Güntensperger, sono stati eletti Carmen Reumer-Hefti di Weesen, direttore finanziario della Romer's Hausbäckerei AG, e Marcel Müller di Lachen, amministratore delegato della Glasmanufaktur Buttikon. 6 membri, alcuni dei quali sono membri da molti anni, si sono resi disponibili per un ulteriore mandato (2021 - 2025). Questi sono: Yvan Brändli, Stefan Jud, Stefanie Kunz, Damir Sabljo, René Scheu e August Wildhaber.

    piu
    meno

  • Rescissione del contratto di affiliazione - decisione del tribunale federale 2020

    Dicembre 2020: una decisione del Tribunale Federale rafforza la partecipazione dei dipendenti alla risoluzione del contratto di affiliazione a un fondo pensione. Informare i dipendenti non è sufficiente. La terminazione non è valida. Per ulteriori informazioni, contattateci.

    piu
    meno
  • Aderenza esterna per gli assicurati in partenza di età superiore a 58 anni

    Dicembre 2020: con l'adesione esterna, il piano di previdenza può essere proseguito in caso di disdetta. Sarà comunque possibile percepire la pensione di vecchiaia. I contributi di risparmio possono continuare ad essere versati. Su richiesta, il capitale previdenziale esistente può essere depositato gratuitamente presso l'ALSA PF. La richiesta di adesione esterna deve essere presentata entro 2 mesi dall'uscita dall'ALSA PF.

    piu
    meno
  • Corrente: Contributi dei dipendenti finanziati dalla riserva dei contributi del datore di lavoro

    Novembre 2020: nella seduta dell'11 novembre 2020 il Consiglio federale ha deciso che i datori di lavoro possono nuovamente utilizzare le riserve contributive del datore di lavoro accumulate per il versamento dei contributi dei dipendenti alla previdenza professionale. Ha adottato la corrispondente modifica dell'ordinanza.

    Il regolamento entrerà in vigore il 12 novembre 2020 e scadrà il 31 dicembre 2021.

    piu
    meno